Intervista a Licia Troisi

Il 21 ottobre 2017 abbiamo avuto il piacere di conosce Licia Troisi, nota scrittrice italiana, autrice di molti romanzi fantasy tra i quali  La ragazza dragoI regni di NashiraPandora e la nuova serie de La saga del Dominio.

L’intervista ha avuto luogo ai piedi della Pietra Di Bismantova, in occasione del suo intervento alla rassegna “Autori in Prestito” presso la Biblioteca di Castelnovo nè Monti.

Jerry can: Hai mai avuto il “blocco dello scrittore”? Se sì, come hai fatto a passarlo?
Licia Troisi: Non ne ho mai avuti, tranne una volta quando mi avevano chiesto di scrivere un racconto per un libro di antologia e dopo che il primo era stato rifiutato, non avevo idee per scriverne un altro e non sapevo più che fare. Comunque il modo migliore per evitare che questo accada, è cercare di prevenire, preparandosi, facendo schemi, restare calmi e non pensarci.

Jerry can: Hai mai preso spunto da un tuo sogno per scrivere un libro/racconto?
Licia Troisi: Ci ho pensato molte volte: “cavolo, questa idea è fantastica, devo assolutamente ricordarmela domani mattina e scriverci qualcosa!” ma alla fine me lo scordavo, oppure non aveva senso oppure era qualcosa di già fatto. Quindi, no, dai sogni, no.

Jerry can: Se avessi il potere di salvare uno di questi due personaggi, chi salveresti? Han Solo o Severus Piton?
Licia Troisi: Salverei Piton! Io Piton, lo amo…è il mio personaggio preferito della saga di Harry Potter, perché è così sfaccettato, una persona vera, un eroe di quelli plausibili, che ha attraversato il male, ma poi ad un certo punto ha scelto il bene, fino alle sue estreme conseguenze.  Poi la scena con “After all this time? Always” è troppo commovente.

Jerry can: Preferiresti vedere l’esplosione di Betelgeuse o lo sbarco dell’uomo su Marte?
Licia Troisi: Mi piacerebbe vedere l’esplosione di una supernova ma se questa è troppo vicino ci potrebbero essere dei danni anche per noi! Quindi, preferisco di gran lunga lo sbarco dell’uomo su Marte.

Jerry can: Secondo te, che rapporto c’è tra la “fantasia” scientifica e quella fantasy?
Licia Troisi: Nella scienza l’immaginazione è una cosa fondamentale, è l’aspetto più creativo della scienza.

E’ stato molto bello conoscere una donna così disponibile e simpatica, ci siamo divertite, abbiamo condiviso le nostre idee e parlato, passando così un bellissimo pomeriggio!

Leave a reply