Seconda Stella a Destra – Jrecensione

La cultura scientifica è una cosa a me lontana.

Per questo non c’è nulla di bizzarro nel proporvi questa lettura semplice e dalla copertina quasi infantile.

Ci sono tanti motivi per prendere in considerazione l’idea di sfogliare questo libro, sicuramente se si è a secco di conoscenze scientifiche, se si è amanti di biografie di personaggi famosi, o in questo caso, illustri. L’umorismo e la comicità, anche della stesura, oltre che del contenuto ci attirano?

Se fin qui le vostre risposte sono state tutte (o quasi) positive, questo libro, allora, è da leggere.

Seconda stella a destra. Vite semiserie di astronomi illustri” è un piccolo insieme di biografie di personaggi che sentiamo, a primo impatto, lontanissimi da noi. Come ci si può sentire vicini a Tolomeo? Ad Einstein? Non parliamo poi di Galileo! La magia di queste 205 pagine è farci (ri)scoprire in una versione semiseria, i sopra citati astronomi e molti altri illustri colleghi.

Amedeo Balbi ci farà ridere e non ci farà sentire poi così alieni a queste grandi menti.

Oltre alla curiosità bibliografica che verrà stuzzicata, ma NON sfamata, è incredibile come parole quali: fotoni, Cefeidi, parallasse ecc… ci suonino stimolanti, perché è proprio quello che succede.

Balbi ti fa venire voglia di saperne di più, di approfondire, anche se poi non ti darai tempo per farlo; ma non è proprio questo lo scopo di un libro di divulgazione?

Far sentire in difetto le conoscenze del lettore nella maniera più profonda e bella: rendendolo curioso.

Un mix di comicità, leggerezza e chiarezza, consigliatissimo a chi ama imparare nuovi aneddoti e nuovi mondi senza rinunciare a quel pizzico di arte e di gioco.

 

Leave a reply