Videogiochi e disabilità: Due universi che si incontrano

Oggi sono qui per parlarvi di un argomento delicato e che spesso passa in sordina, specialmente quando i principali canali di divulgazione sono troppo impegnati a demonizzare il videogioco, piuttosto che esaltarne le qualità. Come nel caso dell’Adaptive Controller di XBox, sviluppato da Microsoft, che permette a persone con disabilità motorie di videogiocare come chiunque altro ai propri titoli preferiti.

In un mercato dove le case produttrici investono sulla quantità, cercando di assecondare desideri e richieste della massa, Microsft investe nell’accessibilità, fornendo un prodotto che porta il videogioco laddove prima non poteva arrivare.

COS’E’ E COME FUNZIONA L’ADAPTIVE CONTROLLER?


Definirlo semplicemente un controller è di per se riduttivo. L’Adaptive Controller è sostanzialmente una piattaforma di raccordo per diversi sistemi di input,per modellare i comandi a seconda delle esigenze. Oltre a disporre di due grandi tasti e di un d-pad particolarmente sensibili, l’Adaptive Controller mette a disposizione dei giocatori con disabilità un totale di 19 ingressi per jack, associati a tutti gli input tradizionalmente disposti sui pad di Xbox.

Insomma un dispositivo che si rende modellabile in base ai propri bisogni, avendo la possibilità di collegare a questo hub una gran varietà di dispositivi differenti, che siano interruttori, pulsanti, joystick o apparecchi destinati ad un pubblico con mobilità ridottissima. La versatilità dell’Adaptive Controller permette inoltre agli utenti di posizionare i vari input a seconda alle proprie esigenze, facendo uso di supporti personalizzati disposti al bisogno. La funzione “copilota” delle piattaforme Microsoft, consente inoltre di utilizzare due controller (compreso un pad tradizionale) per gestire ogni aspetto del gameplay, anche con l’eventuale supporto di un secondo giocatore. 
Microsoft apre le porte del mondo videoludico a tutti coloro che fino a quel momento lo reputavano impossibile, ed il costo ampiamente accessibile (89,99 euro), rende l’Adaptive Controller il futuro per i disabili che sognano di essere gamers.

Leave a reply